Roncade: attivo il “Controllo del Vicinato”

CONDIVIDI
bmd

Nel comune di Roncade (TV), da qualche mese è attivo il “Controllo del Vicinato” e questo lo si deduce anche dai vari cartelli sparsi per tutto il territorio comunale, raffiguranti l’emblema ufficiale dell’Associazione.

Ma cosa è l’Associazione Controllo del Vicinato e quale è la sua missione?

Sul sito ufficiale (visionabile cliccando questo LINK ) è scritto testualmente: “L’Associazione ha iniziato ad operare nel 2009, consolidando esperienze di Controllo del Vicinato nate spontaneamente in diverse parti d’Italia a partire dal 2008-2009 (Caronno Pertusella, Rodano, Castel Ritaldi, ecc…). Nell’aprile 2015 l’Associazione si è costituita formalmente (con atto notarile), dotandosi di un organo direttivo e di una struttura organizzativa. La missione dell’Associazione è quella di diffondere la cultura della prevenzione, della solidarietà sociale e della  partecipazione dei cittadini a progetti di “sicurezza partecipata”, al fine di garantire la sicurezza all’interno delle proprie comunità. L’Associazione supporta le Amministrazioni Comunali e i privati cittadini nell’organizzare incontri formativi sulla prevenzione passiva, l’identificazione delle vulnerabilità e la costituzione di gruppi di Controllo del Vicinato, in collaborazione con le Forze dell’Ordine e le Prefetture. Supporta, inoltre, le Polizie Locali nella raccolta e analisi dei dati relativi a furti e truffe avvenuti nel proprio territorio di competenza.”

E ancora: “Il senso del Controllo del Vicinato, insomma è che il ladro deve avere timore dei cittadini, senza che essi intervengano.

L’intervento, infatti, è competenza solo delle Forze dell’Ordine

Le persone che aderiscono a questo metodo di prevenzione, infatti, sono consapevoli, formate e soprattutto attive, oltre che ovviamente attente a non creare inutili allarmismi. Chi partecipa è tenuto a seguire un regolamento che governa le attività svolte e sopratutto un Codice Etico (visibile a questo Link) determinato dall’Associazione Nazionale Controllo del Vicinato. Un sistema che sicuramente non si sostituisce alle Forze dell’Ordine, ma incrementa l’ottimizzazione degli interventi e, soprattutto, crea una rete di solidarietà, aiuto e coesione tra le persone. Ricordatevi sempre che i nostri occhi e le nostre orecchie – così come quelli dei vicini – sono i migliori strumenti di prevenzione che abbiamo.”

“La successiva regolarizzazione dell’iscrizione e l’inserimento nei gruppi è subordinata all’istruzione e formazione da parte del proprio Coordinatore di zona, ricordiamo che essere inseriti nei gruppi significa entrare a fare parte di un team o di un gruppo con un regolamento ben preciso da rispettare che verrà consegnato ad ognuno di voi.” 

(Fonte Sito CDV di San Donà di Piave  – per articolo completo, clicca QUI ).

Tutti possono aderire a tale attività e così, dopo aver dato la propria adesione presso il Comando di Polizia Locale di Roncade o presso la segreteria del comune, si verrà inseriti nel gruppo della propria zona.