Ecco il nuovo incrocio sulla S. P. 64 a San Cipriano

CONDIVIDI

Iniziati i lavori per la messa in sicurezza dell’incrocio sulla provinciale n° 64 all’altezza di San Cipriano di Roncade. Nuovo semaforo intelligente, nuovi marciapiedi, nuova illuminazione, un tratto di pista ciclabile e aiuole verdi.

Sono iniziati il 13 marzo i complessi lavori per il nuovo incrocio tra la provinciale n° 64, via Risere e via Trento Trieste a san Cipriano di Roncade.
Pieranna Zottarelli, sindaco di Roncade, spiega il perché della scelta. “L’intervento è finalizzato a  rallentare la velocità dei mezzi in transito e dunque a migliorare la sicurezza nella circolazione  e per i residenti.  Abbiamo perciò investito  risorse comunali su una  strada provinciale, nonostante  la Provincia non disponga dei
fondi necessari.”
La novità principale riguarda l’installazione di un impianto semaforico intelligente che permetterà di regolare il traffico veicolare e pedonale minimizzando le code d’attesa. Ma verranno realizzati anche marciapiedi, rampe e una nuova fermata per
i mezzi pubblici.
Le risorse comunali necessarie a sostenere il costo dell’intervento si aggirano sui 140.000 euro. Entro aprile la consegna dei lavori, affidati a tre imprese diverse. Per i lavori stradali, Mondin Gabriele di Cornuda, per l’impianto semaforico, “Povegliano segnaletica Stradale” di Villorba e per i lavori relativi al completamento della
pubblica illuminazione “CPL Concordia” di Concordia sulla Secchia (MO).
I flussi di traffico, molto intensi sulla provinciale n° 64, hanno finora reso pericolosa l’immissione o l’attraversamento dei veicoli, delle bici e dei pedoni provenienti da via Risere e da via Trento Trieste.
Dopo aver verificato la mancanza degli spazi necessari a creare una rotonda senza espropriare i terreni limitrofi, l’Amministrazione comunale di Roncade ha deciso di
imporre, mediante semaforo, uno stop temporizzato al flusso della provinciale per consentire le manovre in sicurezza dei veicoli e garantire l’incolumità di pedoni e ciclisti.
L’unico terreno che verrà espropriato sarà quindi quello  corrispondente al civico 2 di via Risere per permettere un’adeguata sistemazione dell’arredo urbano e per la
creazione di una zona protetta dedicata a pedoni e ciclisti.

Il nuovo semaforo verrà comandato da sensori veicolari collocati sotto la pavimentazione in asfalto e da pulsanti di chiamata pedonale. Verranno realizzati un marciapiede in corrispondenza dell’angolo tra via Belvedere e via Risere, un tratto di banchina in via Risere, un altro marciapiede/pista ciclabile in corrispondenza dell’angolo tra via Risere e via Giovanni XXIII (che inizia proprio
all’incrocio e arriva in centro a Roncade, mentre prima di questo la provinciale ha il nome locale di via Belvedere) e verrà posta in opera una cordonata rialzata per la creazione di un’aiuola verde. Altre aiuole di protezione si avranno in corrispondenza delle paline semaforiche. Verrà sistemato un nuovo lampione a led al passaggio pedonale di via Belvedere e saranno installate altre tre lampade con relativi dispositivi per il telecontrollo dell’area.

Per la sicurezza degli utenti, la fermata ATVO verrà spostata e opportunamente arredata.

Aldina Vincenzi
Ufficio Stampa Città di Roncade
uff.comunicazione@comune.roncade.tv.it