Home Notizie Salute: pubblicata l’ordinanza con le misure di lotta alle zanzare in ambito...

Salute: pubblicata l’ordinanza con le misure di lotta alle zanzare in ambito urbano

Aedes aegypti

In consegnuenza agli accordi fra Regione, Aziende Ulss e Comuni è stata messa a punto una linea comune per l’attuazione dei piani di lotta ai vettori al fine del contenimento di malattie quali West Nile e Chikungunya.
I cosidetti vettori non sono altro che le zanzare,  sia quella comune che la zanzara tigre.
Si parla di “vettori”  perchè esse, pungendo dei soggetti infetti (animali quali uccelli o cavalli), “trasportano” i virus senza ammalarsi contagiando così i soggetti sani.
I visrus di cui stiamo parlando non si trasmettono da uomo a uomo e non esistono, al momento, vaccini per queste malattie.
Per prevenire dunque una virosi diffusa è fondamentale la lotta alla proliferazione di tali insetti oltretutto particolarmente molesti.
A tale scopo e al fine di diffondere più informazioni possibili il Sindaco ha adottato un apposito provvedimento del quale si riportano alcune indicazioni principali  ma che si consiglia di scaricare integralmente e farne tesoro.

Misure di lotta antilarvale in ambito privato:

  • attenzione a ristagni di acqua piovana (barattoli, copertoni, rifiuti, materiale vario sparso);
  • svuotare giornalmente qualsiasi contenitore di uso comune con presenza di acqua e, ove possibile, lavarli capovolgerli(bacinelle, bidoni, secchi, annaffiatoi);
  • coprire ermeticamente i contenitori d’acqua inamovibili (bidoni, cisterne).
  • trattare in forma preventiva e periodica le caditoie ed i tombini presenti in giardini, cortili e nelle aree esterne di pertinenza degli edifici con prodotto disinfestante larvicida in compressa. La periodicità dei trattamenti deve essere congruente alla tipologia del prodotto usato, secondo le indicazioni riportate in etichetta; il trattamento deve essere ripetuto dopo ogni pioggia di forte intensità;
  • provvedere il taglio periodico dell’erba e al contenimento della vegetazione nelle aree verdi per evitare che possano occultare microfocolai;
  • evitare l’accumulo rifiuti di ogni genere in quanto possono dare luogo alla formazione di focolai larvali, evitare il ristagno delle acque meteoriche o di qualsiasi altra provenienza e tenere sgombri i cortili e le aree esterne da erbacce, sterpi che ne possano celare al presenza

Scarica l’Ordinaza Sindacale n.55 del 10.05.2019

Si pubblica di seguito il calendario dei trattamenti in area pubblica sottolineando che per gli effetti nella nuova DGR 174/2019 e in un’ottica di attenzione ambientale al fine di salvaguardare gli insetti pronubi l’attività di disinfestazione sarà prettamente antilarvale.
Il calendario potrà subire delle modifiche in base all’andamento meteorologico.
Sarà utilizzata una bicicletta elettrica per le caditoie e le zone di acqua stagnate e il pickup lungo i fossati purchè sia rilevata presenza di acqua e quindi di possibile focolaio.

Caldendario Trattamenti

Elenco zone trattamento caditoie

Info:
Ufficio Ambiente
ambiente@comune.toncade.tv.it